Home / Media / Archive by Category "Rassegna stampa"

Archives

Premio internazionale “Profilo Donna” a Roberta Bruzzone

Venerdì 12 luglio il trentennale del Premio Internazionale Profilo Donna. Dove? Nella splendida cornice del Palazzo Ducale di Modena. Sarà una sfilata di donne illustri, per uno dei premi al femminile più longevi e prestigiosi d’Italia, nato col fine di valorizzare il ruolo della donna nel mondo. Tra le vincitrici di quest’anno, distintesi per ‘Cultura, Leadership e Società’, Roberta Bruzzone (psicologa forense e criminologa di fama nazionale)… Per saperne di piu: https://www.ilrestodelcarlino.it/modena/cronaca/per-i-30-anni-di-profilo-donna-un-giardino-di-talenti-rosa-1.4668398?fbclid=IwAR1ynJSlRElkV-7v38hKGmtwAhWWB21YsgBm3u-38VHPpPhrSUv8THkKLGY

Roberta Bruzzone: “Annamaria Franzoni lucida assassina, c’è una telefonata che lo dimostra

Roberta Bruzzone: “Annamaria Franzoni lucida assassina, c’è una telefonata che lo dimostra” Annamaria Franzoni è una donna libera. Condannata nel 2008 a 16 anni per l’omicidio del figlio Samuele di tre anni, ucciso a Cogne il 30 gennaio 2002, nelle scorse settimane è stata informata dal Tribunale di sorveglianza di Bologna che la sua pena è espiata, con mesi di anticipo rispetto alle previsioni, potendo usufruire di molti giorni di liberazione anticipata per la buona condotta Da giugno 2014 era in detenzione domiciliare a Ripoli Santa Cristina, sull’Appennino bolognese. Franzoni, che si è sempre proclamata innocente, era stata condannata in via definitiva la sera del 21 maggio 2008, quando la Corte di Cassazione confermò la sentenza della Corte di appello di Torino. I 16 anni…

I manipolatori affettivi sono soggetti tossici

Cosa succede quando una criminologa irrompe sulla scena di un delitto efferato? Cosa si nasconde dietro a un crimine? Dalla strage di Erba al delitto di Avetrana, Roberta Bruzzone è considerata la criminologa più rock d’Italia, ormai da anni è un volto noto della TV e suoi libri riaprono ogni volta i casi più discussi di cronaca nera, per questo lei dice “se Dio esiste lo vedo un po’ distratto”. In una tua intervista proprio al Giornale OFF hai detto: “se Dio esiste lo vedo un po’ distratto”. Che cosa intendi con quest’affermazione? Sono vent’anni che mi occupo del peggio del peggio di quello che un essere umano può fare ad un altro ed è difficile conciliare una visione fiduciosa del mondo con quello che…

1 2 3 11