Home / Femminicidio / 7 giugno 2013 – Salerno – Roberta Bruzzone vince premio etico di Confindustria con l’app ‘Save the Woman’. Nel team l’avvocato Sirignano di Agropoli

7 giugno 2013 – Salerno – Roberta Bruzzone vince premio etico di Confindustria con l’app ‘Save the Woman’. Nel team l’avvocato Sirignano di Agropoli

save_the_woman

La App “Save the Woman” della criminologa Roberta Bruzzone, nata dalla collaborazione di un gruppo di lavoro per prevenire e contrastare la violenza sulle donne, ha vinto il premio Etico di Confindustria “Best Practices per l’innovazione”. L’app sarà pubblicizzata in tutta Italia e verrà presentata ufficialmente anche nel Cilento, ad Agropoli.

Del team di sviluppo fanno parte Roberta Bruzzone, Massimiliano Margarone, Gabriele Cazzulini e Francesco Pini. Il progetto dispone anche di una rete nazionale di tutela legale alle vittime di violenza che copre l’intero territorio nazionale, coordinata dall’avvocato di Agropoli, Benedetta Sirignano, nota per essere il legale delle famiglia dei sub morti nella tragedia dello scorso giugno a Palinuro.

L’app, unica nel suo genere nel panorama internazionale, rappresenta uno dei principali progetti incardinati nell’associazione Sos Vittima Onlus presieduta da Roberta Bruzzone. Save The Woman è scaricabile gratuitamente ed è un’applicazione per individuare un profilo di rischio violenza sulle donne attraverso le risposte ad un questionario.

Ogni domanda ha cinque possibili risposte. Tutti i dati raccolti restano anonimi. Al termine, l’applicazione fornisce un’indicazione sul profilo di rischio e, in caso di pericolo reale, fornisce le informazioni sui centri di assistenza a cui rivolgersi immediatamente. Save The Woman è solo il primo passo per aiutare la donna ad acquisire la consapevolezza della propria situazione. Save the Woman è il test che consente a tutte le donne di scoprire se sono a rischio di violenza e di ricevere aiuto. Save the Woman è un’applicazione unica nel suo genere perché interviene prima, quando la vittima non è ancora diventata tale, allo scopo di prevenire qualsiasi violenza psicologica e fisica.
fonte:https://www.giornaledelcilento.it/
Se vuoi puoi vedere l’intervista alla Dr.ssa Bruzzone visitando il seguente link:
https://vitv.it/premio-best-practices-2013-roberta-bruzzone-intervista__2446910357001.html